Psicologia clinico-dinamica Corso di laurea magistrale

Classe: LM-51 - Psicologia

Durata: 2 anni

Sede: Padova

Lingua: Italiano

Programmato

Posti per cittadini comunitari e non comunitari regolarmente soggiornanti in Italia: 161

Posti riservati ai cittadini non comunitari residenti all'estero: 4

di cui studenti cinesi: 2

DownloadAvviso di ammissione

Il corso in breve

Caratteristiche e finalità
Il corso di Laurea Magistrale in Psicologia Clinico Dinamica forma lo studente alla complessità del lavoro clinico in vari contesti: nell'incontro con la persona, la famiglia, i gruppi e le istituzioni. I campi di applicazione comprendono: la diagnosi, la prevenzione del disagio, la promozione della salute e del benessere, la cura psicoterapeutica, l'intercultura e la devianza sociale. Le lezioni favoriscono un continuo scambio tra docenti e studenti, l'apprendimento dei costrutti teorici viene consolidato nell'interazione e sperimentato con diversificate esercitazioni d'aula. La formazione pertiene ai seguenti ambiti: metodologia della ricerca; modelli teorici rivolti alla comprensione della persona e al suo funzionamento sul piano cognitivo, affettivo, sociale e relazionale; strumenti per la valutazione psicodiagnostica, valutazione delle relazioni interpersonali e familiari, valutazione della sofferenza psichica.
La solida formazione dei docenti offre la possibilità allo studente di orientarsi in tre prospettive: psicodinamica, costruttivista/interazionista e psicoanalitica. Lo studente può approfondire le competenze cliniche e di ricerca all'interno del Dipartimento (laboratori e centri di ricerca) ed all'esterno nelle strutture pubbliche e private convenzionate (ULSS, Ospedali, Comunità, Centri di Ricerca) così da costruirsi buone basi per affrontare il futuro lavoro di psicologo e la formazione specialistica successiva.

Ambiti occupazionali
Psicologo clinico (con possibilità di svolgere la professione psicoterapeutica dopo ulteriore corso di specializzazione); all'interno del Servizio sanitario nazionale in strutture come, ad esempio, i servizi di neuropsichiatria infantile, nei consultori familiari, nei SerD e in tutti quei servizi nei quali è possibile attivare una relazione terapeutica e di sostegno individuale. Nei Dipartimenti di prevenzione o nei servizi di Salute pubblica, e nelle strutture che prevedono progetti in ambito preventivo; nei servizi psicosociali, socio-sanitari, consultori familiari, nelle strutture territoriali di salute mentale, presso enti e associazioni pubblici, privato-sociali o privati con funzioni di assistenza, ricerca e/o di promozione sociale. Altri possibili sbocchi occupazionali sono quelli della libera professione come psicoterapeuta e/o come consulente per servizi e amministrazioni locali.

Visualizza il calendario delle lezioni

Visualizza il calendario degli appelli

Visualizza le sessioni delle prove finali

Presidente del corso di studio: STEFANIA MANNARINI

  • Maria ARMEZZANI
  • Vincenzo CALVO
  • Andrea Sigfrido CAMPERIO CIANI
  • Elena FACCIO
  • Enrico MANGINI
  • Stefania MANNARINI
  • Cristina MAROGNA
  • Arianna PALMIERI
  • Adriano ZAMPERINI
  • Elena FACCIO
  • Cristina MAROGNA
  • Vincenzo CALVO
  • Lorenzo Atti
  • Carolina Camurati

Scheda completa del corso